Paul Ryan promosso in valori non negoziabili

Mitt Romney, candidato repubblicano alla Presidenza degli Stati Uniti, ha scelto come candidato alla vicepresidenza il parlamentare Paul Ryan, del Wisconsin. Vita Nascente ci informa di come si rapporta Ryan sui valori non negoziabili.

Sulla Vita
– Co-firmatario della legge per vietare il finanziamento pubblico dell’aborto.
– Votò per emendare la legge sulla sanità per impedire che i fondi pubblici siano usati per coprire i costi dell’aborto.
– Votò per la legge sul “Dolore nell’aborto” e la legge per imporre l’obbligo di avvisare i genitori di una minorenne che chiede di abortire, anche se residenti in un altro Stato.
– Votò per proibire l’aborto a nascita parziale.

Sul Matrimonio
– Votò per la proposta di emendamento costituzionale che definirebbe il matrimonio come l’unione fra un (solo) uomo e una (di numero) donna.

Sugli Embrioni
– Votò contro la Legge sulla ricerca sugli embrioni del 2007, che avrebbe imposto al Ministro della salute e dei servizi umani di condurre e appoggiare le ricerche sulle cellule staminali embrionali.
– Votò a favore dello sviluppo di metodi per produrre le cellule staminari senza usare embrioni umani.

Sulla Scuola
Votò a favore dei buoni scuola a Washington, D.C. [In USA le scuole private NON ricevono finanziamenti statali]

Sulla Libertà religiosa
– Votò per la legge sulla Protezione della libertà religiosa del 1999.
– Sulla riforma della sanità voluta da Obama e contestata dai vescovi americani ha dichiarato: “Non è solo una questione di contraccezione, è una questione molto molto più grande. Riguarda la libertà di religione, il diritto di parola, e come la filosofia progressista dei diritti fungibili entra in rotta di collisione con i diritti basilari su cui abbiamo costruito la nostra società e il nostro paese.”

 
[Fonte: Movimento per la Vita Italiano – Pagina Facebook]