La domanda

imagesCA6N0S3J

di Angelo Busetto
21-02-2013

“Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova, e a chi bussa sarà aperto”. Mt 5,7-8

Perché chiedere a Dio? Lui non sa già quello di cui abbiamo bisogno? La fede è dialogo; il rapporto tra Dio e gli uomini è come tra un Padre e i suoi figli. In questo non c’è niente di automatico, niente di precostituito. Con un padre si dialoga, a un padre si chiede, si insiste, a volte si litiga e ci si riappacifica.

Dio guarda alla nostra libertà e la esige: “Dio ama la nostra libertà più della nostra salvezza” (Giussani). La domanda a Lui ci fa prendere coscienza del nostro bisogno e della nostra insufficienza; spezza il nostro orgoglio e ci rende umili. Il nostro cuore cambia e, al di là della immediata risposta, ci fa riconoscere il Padre che ci ama.
 
lanuovabq

Un commento su “La domanda

  1. […] testo di Angelo Busetto 21-02-2013 da La nuova bussola quotidiana Fonte: Una casa sulla roccia […]

I commenti sono chiusi.