“Il tempo di vincere”. Una delle più belle pagine della storia del football americano. La racconta Jim Caviezel

Celebrities gear up to watch the US Open Men's Finals Match

Abbiamo parlato poco tempo fa del ruolo della Chiesa cattolica nella storia del basket americano e di quello assai minore nella storia del football. Tuttavia c’è una pagina, una delle più belle dello sport con la palla ovale versione Usa, che le va ascritta.

Gli Spartans sono la squadra di football del De La Salle High School di Concord, in California, “liceo” dei Fratelli delle Scuole Cristiane. Dal 1965, anno di fondazione, per oltre dieci anni fu un team anonimo, non vinse praticamente nulla. Fino a che Bob Ladouceur, insegnante di religione al De La Salle e appassionato di football, fu coinvolto nella sua gestione e nel 1979, a 25 anni, con pochissima esperienza alle spalle, ne divenne l’allenatore. Profondamente cattolico e grande motivatore, Ladouceur nel giro di pochissimo tempo trasformò un gruppo scalcinato in una delle squadre più forti di tutto il panorama nazionale.

In 34 anni, con lui alla guida, gli Spartans vinsero praticamente tutto, mettendo a segno anche un record impressionante: 151 vittorie consecutive.
Ladouceur, che ha smesso di fare il coach nel 2004, è entrato nella leggenda del football e dello sport a livello amatoriale negli Usa.

Ora la sua storia di educatore, prima ancora che di allenatore, viene raccontata in un film diretto da Thomas Carter e che uscirà nelle grandi sale statunitensi il prossimo 22 agosto: When the Game Stands Tall (“Il tempo di vincere” in Italia, ndr). A interpretare Ladouceur è un cattolico convinto come Jim Caviezel, il grande protagonista della “Passione di Cristo” di Mel Gibson.
 

fonte: Il Timone
 

IL FILM E’ A NOLEGGIO IN DVD DAL 4 FEBBRAIO 2015

 

Leggi anche:

Il tempo di vincere, una storia di sport incredibile