“Avere fiducia nella bontà divina”

1507142_796601797044439_6567087362298620352_n

Meditazione di San Pio da Pietrelcina per il Vangelo di oggi (Matteo 9,35-38.10,1.6-8)
 

La speranza nella misericordia inesauribile di Dio ci sostiene nel tumulto delle passioni e nell’ondata delle contrarietà; con fiducia accorriamo verso il sacramento della penitenza dove il Signore ci aspetta in ogni momento come un Padre misericordioso. Certo, davanti a lui, siamo ben coscienti di non meritare il suo perdono; eppure non dubitiamo della sua infinita misericordia. Dimentichiamo dunque i nostri peccati, come ha fatto Dio prima di noi.

Non bisogna tornare, né col pensiero, né in confessione, sulle colpe di cui ci siamo già accusati durante confessioni precedenti. Grazie al nostro sincero pentimento, il Signore le ha perdonate, una volta per tutte. Voler tornare sulle colpe già perdonate, soltanto per esserne ancora una volta assolti, o soltanto perché dubitiamo che siano state realmente e pienamente perdonate, non è forse una mancanza di fiducia nella bontà divina?

Se può darti qualche conforto, puoi ripensare alle offese che hai fatto alla giustizia di Dio, alla sua sapienza, alla sua misericordia, ma soltanto per piangere le lacrime salutari del pentimento e dell’amore.
 
(fonte: vangelodelgiorno.org)