Dying to be with you

Ordinato sacerdote clandestinamente in un campo di concentramento, morì perdonando i suoi aguzzini
 
“Era il 17 dicembre 1944. Nel campo di concentramento nazista di Dachau, un prigioniero di 29 anni venne ordinato sacerdote di nascosto. Solo tre mesi dopo la sua liberazione, il 4 maggio 1945, padre Karl Leisner non riuscì a resistere alla grave forma di tubercolosi che aveva contratto e morì, perdonando i suoi aguzzini. In questa canzone, provo a immaginare cosa aveva nel cuore in quegli istanti”.

(Padre Albert Gutberlet, LC, compositore e interprete del brano Dying to be with you – Morendo per stare con te)
 

Di seguito il testo in inglese e la sua traduzione in italiano:
 

I was born into your friendship without a merit on my part.
The call to follow in your footsteps became the passion of my heart.
My youth, a flower I chose to give you, was crushed the day of its first bloom,
Before the blazing winds of summer choked the joy of loving you.

 
Sono nato per essere tuo amico senza alcun merito da parte mia.
La chiamata a seguire i tuoi passi si è trasformata nella passione del mio cuore.
La mia giovinezza, un fiore che ho deciso di offrirti, è stata stroncata il giorno stesso in cui è sbocciata,
prima che i violenti venti estivi soffocassero la gioia di amarti.

 

Now that you take my life away, I can feel you just a breath away from me.
I’m dying, that’s true, but I am dying to be with you eternally!
And it really takes my breath away that you should come to take me home to stay with you.
My fears are all gone, the battle is won, and legends have come true.

 
Ora che tu porti via la mia vita, posso sentire appena un respiro da parte mia.
Sto morendo, è vero, ma sto morendo per stare con te per sempre!
E questo mi lascia davvero senza fiato, che tu venga a prendermi per portarmi a casa per stare con te.
Tutte le mie paure sono svanite, la battaglia è vinta e le leggende sono diventate realtà.
 

Behind cold walls and thick barbed wire, a sweet and painful dream came true:
I was ordained and blessed your body, a glimpse of heaven close to you!
And with the treasures that you gave me, I lit the darkness of this place
I’ve seen smiles as clear as sunlight in the reign of deep disgrace!

 
Dietro mura fredde e fili metallici pungenti, un sogno dolce e doloroso è diventato realtà:
Sono stato ordinato e ho consacrato il tuo corpo, un scorcio di paradiso vicino a te!
E con i tesori che mi hai dato ho illuminato l’oscurità di questo posto,
Ho visto sorrisi chiari come la luce del sole nel regno della disgrazia profonda!
 

Now death has found me ‘neath soft blankets,
my heart explodes, at last the prize is near.
I’d like the world to know how deep and overwhelming
has your presence been in cruelty, pain and fear.

Ora la morte mi ha trovato sotto morbide coperte,
il mio cuore esplode, finalmente il premio è vicino.
Vorrei che il mondo sapesse quanto profonda e schiacciante
è stata la tua presenza in mezzo alla crudeltà, al dolore e alla paura.
 

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

(fonte: Aleteia)