Buongiorno professore, una lezione vera

12122636_1073638075987658_5543664663116792283_n-225x300

Non sapevo se fare un programma in una scuola vera, con un professore, studenti veri, sarebbe stata una buona idea. E poi, l’ora di religione! La più bistrattata, criticata, elusa, “bucata”, strumentalizzata, poco “alternativa”, o invece la più alternativa, l’unica vera alternativa? La scommessa sul prof. Monda è già vinta: conosco lo scrittore, l’intellettuale, il maestro, senza che queste tre parole risultino polverose, pompose e respingenti. Perché non coprono la persona, il padre, l’amico, senza finzioni, senza forzature. Non nascondono la passione per l’educazione, che è il mestiere più bello del mondo, quello a cui tutti siamo chiamati, sempre. La passione per la ricerca, che non è un mestiere, ma la più universale e perenne delle condizioni umane. Il gusto per la conoscenza, la curiosità, l’apertura al dialogo, insieme alla coscienza e alla gratitudine per un’identità ricevuta in dono, e poi scelta. Non vietano l’allegria, l’arrendevolezza senza rese, la cordialità, l’attenzione vera ad ogni sguardo e voce, non in quanto suoi “allievi”, ma in quanto nomi e storie da incontrare perchè crescano, per tirar fuori in loro la golosità di una vita piena, e l’intuizione che ogni ora ha un significato, e che un destino buono è stato preparato per noi. Conoscevo questo prof, che potrebbe insegnare letteratura italiana o inglese, storia o filosofia, o storia dell’arte, indifferentemente, e si ostina a insegnare religione cattolica, senza farne un vessillo da opporre ad altre bandiere, senza sentirsi sminuito da quell’oretta che sembra scorrere via senza peso e invece, ha il peso più grande. E’ un’ora voluta, dove si comprendono i legami che ci rendono uomini. Raccontare come si svolge, seguirne la narrazione, settimana dopo settimana, cogliere dove portano le parole, a quale profondità di sé portino, a quale bellezza di conversazione, a quale libertà di giudizio, è la sfida. Annusata l’aria, credo che la sfida potremo vincerla. Non solo per fare un bel programma in tv. Ma per dare a tanti la possibilità di capire, che le polemiche e le critiche ideologiche non reggono, davanti alla realtà. Buongiorno professore è una lezione vera, che riguarda ciò che più conta di noi. E’ la materia che dovrebbe starci più a cuore. Seguiteci il lunedì sera, alle 19.30, e fateci sapere.
 
Monica Mondo

fonte: tv2000.it