San Leopoldo, miracolo a Loreto. Una ragazza guarisce

loreto02

Una ragazza con grave infezione al volto appoggia alla mascella malata un fazzoletto che poco prima era appoggiato alla teca del Santo e guarisce: i medici non sanno dare una spiegazione. Probabile miracolo di San Leopoldo: a dare l’annuncio è l’Arcivescovo Giovanni Tonucci, delegato pontificio per la basilica di sant’Antonio e prelato di Loreto, durante la messa di questa mattina al Santo.

Il miracolo sarebbe successo lunedì mattina a Loreto, dove la teca del santo era stata esposta alla venerazione dei pellegrini: si parla di una ragazza con una grave infezione alla mascella, misteriosamente guarita prima dell’intervento chirurgico. Di fronte allo stupore dei medici, la ragazza avrebbe spiegato che la zia, poco prima, le aveva appoggiato sulla guancia un fazzoletto che aveva passato sull’urna di San Leopoldo. I medici, secondo quanto raccontato dall’arcivescovo Tonucci, stanno cercando delle spiegazioni razionali, per dimostrare che questa guarigione è davvero miracolosa.

image

Padre Leopoldo Mandic nacque il 12 Maggio 1866 a Castelnuovo di Cattaro in Montenegro. Nel 1882 fece il suo ingresso nel seminario dei cappuccini di Udine, nel 1866 prese i voti a Bassano del Grappa, venne ordinato sacerdote il 20 settembre 1890. Una volta finiti gli studi, era il 1894, ebbe il permesso di confessare, arrivò a Padova nel 1909, dove restò fino alla morte. Molto venerato e ben voluto da fedeli di ogni età, appartenenti a ogni classe sociale, lasciò la vita terrena nel 1942. Alla sua intercessione vengono attribuiti grazie e miracoli.

Fu proclamato Beato da Paolo VI nel 1976, successivamente Santo da Giovanni Paolo II nel 1983.

San Leopoldo Mandic è considerato uno dei più grandi santi della Misericordia del Padre; anche lui come Padre Pio ha dedicato oltre 40 anni nel confessionale donando Perdono e Amore.

san-leopoldo

 
fonte: papaboys.org