Saper dire la verità anche con il proprio corpo

ja7jUljWkfY7_s4

“Castità.. è l’atteggiamento che vale dinnanzi a tutto il creato, anche davanti al fiore che ammiri in un prato e non cogli, per non lasciarlo appassire in un vaso sul davanzale; ma ti soffermi, lo guardi e lo lasci vivere fino alla sua ora, di modo che anche altri, o anche solo una farfalla, possano goderne.
La castità è lo sguardo meravigliato e non rapace; il gesto che non ruba per sé un piacere, ma dona, accoglie e sa fermarsi. È rispettare, anche nell’altra persona, lo stesso Tu che sta facendo me adesso.
E’ saper dire la verità anche con il proprio corpo, lottando contro l’istinto che spinge ad asservire l’altro alla voglia del tutto e subito, quando tutto ancora non è, e il momento non è quello giusto. Tu, che sei uomo, ami castamente una donna quando ne ami cordialmente il destino: lei non ti appartiene, tu non appartieni a lei; è a Dio che appartenete: e rovinare la proprietà di tanto padrone, quantomeno non è prudente.”
 
Giovanni Donna d’Oldenico, Lettere a un figlio sull’educazione