Da sei anni porta tutti i giorni il compagno disabile a scuola sulle spalle

Zhang Ze è un ragazzo cinese di 12 anni. Da tempo è affetto da una malattia che gli impedisce di camminare o di essere autonomo. Zhang Ze però non è mai solo: al suo fianco c’è sempre il suo amico Xu Bingyang, che fin dall’età di 6 anni si è preso cura del suo migliore amico: “Io peso più di 40 chili, mentre Zhang pesa solo 25. Per me è facile trasportarlo”, ha detto Xu al Sichuan Online. Come riporta “Il Messaggero”, entrambi i ragazzi sono inseparabili fin da piccoli.

Chi trova un amico…

A unirli una grande amicizia fatta di continui gesti di altruismo da parte di Xu, grande e forzuto, nei confronti di Zhang Ze, mingherlino e disabile. Fin dal giorno in cui si sono conosciuti, in prima elementare, nella città di Meishan Xu ha portato il suo compagno di classe a scuola sulle spalle per sei anni consecutivi. Tutti i giorni sempre lo stresso tragitto, casa-scuola, aiutandolo anche a mangiare e persino ad andare alla toilette. Mai, in questi anni, Xu si è tirato indietro: si è sempre prodigato per aiutare il suo amico.

…trova un tesoro

“Xu è il mio migliore amico – ha detto Zhang -. Ogni giorno studia, parla e gioca con me. Devo ringraziarlo per avere cura di me così fino ad oggi”. Zhang soffre della Miastenia gravis, una malattia autoimmune che causa una debolezza muscolare che paralizza gli arti, impedendo quasi del tutto il movimento. Fortunatamente sulla sua strada ha incontrato Xu, che coltiva il sogno di fare il volontario da grande. Quando gli hanno chiesto il motivo per cui continui ad aiutare il suo amico disabile, ha risposto: “Sono più grosso di lui, se non lo avessi aiutato io, non lo avrebbe fatto nessuno”. Ed è proprio vero: chi trova un amico trova un tesoro.
 
(fonte: interris.it)