“Io, Angelina e la lezione della Vita”

2KIK7R0H4752--U10101454815286iLH-108x100--U10101641807781Qc-252x195--200x112--U10102437527232KBE-48x80-553--330x185

Una divertente e provocatoria lettera dell’attore Giacomo Poretti
 
****
 
(da La Stampa, 19.05.13)
 
«La mia lettera alla Vita: sei così tremenda che rinuncio al naso»
 
Cara Vita, è da un po’ che ti volevo scrivere per dirti quanto sia contento di esistere, quanto sia felice di esserci, di essere stato creato per partecipare a questa meravigliosa cosa che è l’esistenza. Meravigliosa Vita, a volte mi sento così attaccato a te che un attimo dopo mi assale il terrore di perderti: non potrei fare a meno di Te, il dolore mi spezzerebbe in due, non posso concepire una vita senza di te Vita. Continua a leggere