Papiro con la moglie di Gesù? Un falso bello e buono

topic

Ecco le prove che svelano l’inganno costruito da un abile falsario

Il “Vangelo della moglie di Gesù” è quasi certamente un falso. L’ennesima conferma, come scrive Tempi il 6 maggio, arriva da uno studio appena pubblicato da Christian Askeland, un ricercatore americano dell’Indiana Wesleyan University, specializzato in versioni copte del vangelo di Giovanni. Il testo scritto su un papiro risalente al 700 – 800 dopo Cristo e scoperto due anni fa dall’Harvard Divinity School, in cui si legge “Gesù disse loro: vi presento mia moglie”, sarebbe in realtà l’opera di un falsario degli anni 2000.

Diverse incongruenze
In uno studio giudicato legittimo e interessante dalla stessa autrice della scoperta del papiro, Karen King, Askeland ha dimostrato che il “vangelo della moglie di Gesù” è un falso grazie alla comparazione con un secondo frammento, una versione copta del vangelo di Giovanni, acquistato da Harvard insieme al frammento sulla moglie di Gesù e poi pubblicato sull’Harvard Theological Review. Continua a leggere

Sarà autentico il papiro che parla della “moglie” di Gesù, ma la “moglie” di Gesù resta una bugia gnostica

48b0345670-e1348084593608

Dunque, Gesù avrebbe avuto una moglie perché così sta scritto su un brandello di papiro scritto nel dialetto copto sahidico, tipico del Basso Egitto, che qualche anno fa è stato ritrovato dagli archeologi e da allora sottoposto a studi severi da Karen King, docente all’Harvard Divinity School. Quel brandello, infatti, è autentico, come dimostrano una serie di test condotti dai laboratori della Columbia University, del famoso MIT e della stessa Harvard, e risale a un’epoca compresa fra i secoli IV e VIII d.C.

Dal canto proprio, a valle dei testi la professoressa King si affretta a dire: «Non è la dimostrazione che Gesù ha avuto una moglie o che tra i discepoli ci fossero donne. Ma adesso si può concludere con qualche certezza che tra i primi cristiani c’erano discussioni attive su celibato, sesso, matrimonio e discepolanza». La prima delle due sue affermazioni è granitica, la seconda invece non si capisce. Perché, qualcuno hai mai pensato che di quegli argomenti i primi cristiani non abbiano mai parlato? Da quel pezzettino di papiro si evincono sul serio tutte quelle cose? E soprattutto, embè?… Continua a leggere

Quel papiro con la «moglie» di Gesù

Su un piccolo frammento copto del IV secolo, presentato a un congresso a Roma, si legge la frase sospesa: «E Gesù disse loro: Mia moglie…»
 
di Andrea Tornielli
 
Un frammento di papiro scritto nel dialetto copto sahidico tipico del basso Egitto e sinora sconosciuto ha riaperto il dibattito sulla possibilità che Gesù fosse sposato. Continua a leggere