Lazio. Grave violazione all’obiezione di coscienza e alla legge 194

ecografia-feto-gravidanza-shutterstock_140518024

di  Centro Studi Livatino
 
 Il concorso bandito dalla Regione Lazio, finalizzato esclusivamente al servizio di interruzione volontaria della gravidanza, i cui vincitori “verranno assegnati al settore del Day Hospital e Day Surgery per l’applicazione della legge 194” si pone in contrasto diretto col diritto costituzionale alla libertà di coscienza e con le norme a tutela dell’azione contenute nella stessa legge n. 194/1978.

È quanto osserva il Centro Studi Rosario Livatino, formato da magistrati, docenti universitari ed avvocati, presieduto dal prof. Mauro Ronco.

Stando a quanto affermato dal direttore generale del San Camillo-Forlanini, Fabrizio d’Alba, “se chi ha vinto il concorso farà obiezione nei primi sei mesi dopo l’assunzione, potrebbe rischiare il licenziamento, perché sarebbe inadempiente rispetto al compito specifico per cui è stato chiamato” e, dopo il periodo di prova, l’obiezione di coscienza potrebbe portare “alla mobilità o addirittura alla messa in esubero”. Continua a leggere

Tutela della vita. In Toscana concorso “words for life” per universitari

IMG_0021

Valore della vita umana, implicazioni culturali e spirituali della bioetica, tutela dei nascituri: sono questi i temi al centro dell’attenzione della nuova edizione del concorso “Words for life”, organizzato dal Movit di Firenze e Siena, grazie al finanziamento dell’Ardsu Toscana, ed aperto agli studenti universitari della regione.
Giunta al secondo anno, l’iniziativa ha come novità quella di non limitarsi solo ai fumetti, come nella prima edizione, ma di aprirsi a fotografie, elaborati scritti, componimenti musicali, cortometraggi. Movit Firenze e Siena, la realtà promotrice, è una associazione studentesca attiva nel dibattito all‘interno dell‘Università sulla bioetica e sul valore della vita umana con particolare riferimento ai momenti in cui essa è più fragile. Le produzioni dovranno rispecchiare la tutela della vita umana, con particolare riferimento ai momenti in cui essa è più fragile. È possibile partecipare con più opere (per un massimo di tre) e presentare lavori di gruppo. Il premio per il vincitore è un iPad Air Wi-Fi + Cellular 16gb. Gli elaborati dovranno pervenire al Movit entro il 1 Giugno 2015, secondo le modalità e i dettagli riportati nel sito.
 
(fonte: siallavitaweb.it)