Comunicato dell’Arcivescovo Gomez per l’insediamento di Biden

L'immagine può contenere: una o più persone

Dichiarazione del Presidente della Conferenza Episcopale Cattolica degli Stati Uniti, José H. Gomez, in occasione dell’Insediamento di Joseph R. Biden Jr. come 46° Presidente degli Stati Uniti d’America.

 

“Oggi rivolgo la mia preghiera per il nostro nuovo Presidente e per la sua famiglia.

Prego Dio di infondergli sapienza e coraggio per guidare questa grande nazione e affinché Dio lo aiuti ad affrontare le prove del nostro tempo, a sanare le ferite causate da questa pandemia, a ridurre le nostre profonde divisioni politiche e culturali e a condurre insieme le persone con rinnovata dedizione agli obiettivi originari dell’America, essere una sola nazione al cospetto di Dio impegnata per la libertà e l’eguaglianza per tutti.

I vescovi cattolici non prendono le parti di nessuno nella vita politica della nostra nazione. Siamo pastori responsabili delle anime di milioni di americani e avvocati delle necessità di ogni nostro prossimo. In ogni comunità del Paese, le parrocchie, le scuole, gli ospedali e i vari servizi cattolici formano una cultura fondamentale di compassione e di cura, servendo donne, bambini, così come gli anziani, i poveri e gli ammalati, i prigionieri, i migranti, gli emarginati, non importa di quale razza o religione.

Quando ci esprimiamo su temi relativi alla vita pubblica americana, cerchiamo di guidare le coscienze e offriamo dei principi. Questi principi sono radicati nel Vangelo di Gesù Cristo e negli insegnamenti sociali della sua Chiesa. Gesù Cristo ha rivelato il piano d’amore di Dio verso la creazione e ha rivelato la verità sulla persona umana, creata a immagine di Dio, dotata da Dio di dignità, diritti e responsabilità, e chiamata a un destino trascendente.

Continua a leggere