La Tasi costa più dell’Imu. Ed a pagare sono ancora le famiglie con figli

logo

Pubblichiamo un comunicato del Forum delle associazioni familiari a proposito dell’acconto della Tasi che quindici milioni di famiglie pagheranno il 16 ottobre. L’imposizione fiscale continua ad aumentare in un momento in cui «la gente è (già) stremata» da un «fisco predatorio», come ha detto recentemente il card. Angelo Bagnasco.

***

Siamo a quattro giorni dal 16 ottobre, data fatidica per il pagamento dell’acconto della Tasi nei 5.279 Comuni che hanno rese note entro il 18 settembre le aliquote. «Saranno 15 milioni le famiglie chiamate a pagare in media 191 euro ma con punte che raggiungono anche i 492. È dunque l’ennesima spremitura dei contribuenti» commenta Francesco Belletti, presidente del Forum. Continua a leggere

La Tanzania verso il progresso e la stabilità, grazie al Vangelo

papa-francesco2-e1381501360381-300x215

Dallo “zelo” e dalle solide basi poste dai primi evangelizzatori fino ai danni causati da secolarismo e supersitizioni, la Tanzania ha assaporato il bene e il male nel corso degli anni. Ora è necessaria una svolta, a partire da una nuova e capillare evangelizzazione che rinsaldi la società e la Chiesa stessa.

Questo, in sintesi, il mandato affidato stamane da Papa Francesco ai vescovi del paese dell’Africa orientale, ricevuti in Vaticano in occasione della loro visita ad Limina. Il Pontefice ha accolto i presuli con “un grande abbraccio” e ha ricordato loro “l’imperativo missionario” che sono chiamati a “mantenere e promuovere sempre”. Il fine, ha detto il Santo Padre, è che “il Vangelo possa permeare ogni opera di apostolato e illuminare tutti i settori della società tanzaniana”. Continua a leggere

“Manif pour tous”, manifestazione a Roma

MANIF_300

Una legge funzionale a un progetto ideologico preciso. «Oggi siamo qui per manifestare contro il progetto di legge sull’omofobia, ma sarà sempre più difficile farlo nelle piazze, sui giornali, in televisione e sui social network. Se passerà – avverte Francesco Belletti – non potremo più dichiararci contro i matrimoni gay e le adozioni alle coppie omosessuali».

Alla manifestazione di Manif pour tous Italia, c’è anche il presidente del Forum delle Associazioni familiari, che parla esplicitamente di rischi pesanti di censura preventiva e di repressione della libertà di opinione, insiti nel disegno di legge Scalfarotto. Una “legge-bavaglio”, ma anche una “legge grimaldello”, per aprire la strada alla legalizzazione – ad esempio – dell’utero in affitto, pratica di maternità surrogata per i gay che pretendono un figlio. E, sottolinea Belletti, un grande mercato per il business della provetta. Continua a leggere

«Per uscire dalla crisi, la politica non basta. Non bisogna farsi rubare la speranza»

Greece Financial Crisis

Intervista all’economista Luigino Bruni: «Non bastano le assunzioni agevolate per i giovani né la riduzione del cuneo fiscale, di cui pure c’è bisogno. Serve ricominciare dal basso»

Per uscire dalla crisi economica non basta incentivare le assunzioni dei giovani. E nemmeno abbattere il cuneo fiscale, di cui pure c’è bisogno. Secondo l’economista Luigino Bruni, editorialista di Avvenire, c’è solo una cosa da fare: rimboccarsi le maniche e costruire. A partire dal basso, con il contributo di ogni singolo protagonista della società civile. Senza commettere l’errore di aspettarsi tutto dalla politica. E senza, come direbbe papa Francesco, farsi «rubare la speranza». Continua a leggere

Che bello avere il Papa tra noi!

imagescacnoz29

Si è conlcuso oggi con la Santa Messa del Papa il VII Incontro mondiale delle famiglie a Milano. Centinaia di migliaia di persone hanno letteralmente “invaso” la città, prima per partecipare al Congresso delle famiglie svoltosi presso la Fiera di Milano e poi per accogliere il Santo Padre Benedetto XVI negli ultimi 3 giorni per ascoltare da lui parole di speranza e di gioia.

Ieri sera, mio marito ed io siamo andati alla Veglia delle testimonianze. Erano le otto e mezzo della sera all’aerodromo di Bresso, ormai affollatissimo per l’arrivo del Papa. Sul palco la festa era già iniziata a metà pomeriggio, con tanta musica che apriva la strada alle vere protagoniste dell’evento, assieme al Pontefice: le famiglie. Continua a leggere…