Da oggi anche il Vaticano approva il «divorzio breve». Tranquilli: è solo una bufala de “Il Giornale”

309x309

Ieri, lunedì 24 marzo, in prima pagina, di spalla, a firma di Serena Sartini, il Giornale titolava «Divorzio» breve: in Vaticano diventa legge, ma già dalla seconda riga il lettore capiva che si trattava di tutt’altro. Che in Vaticano, cioè, mica ci si è messi a sdoganare divorzio, bensì che si parla ancora e sempre solo dell’«annullamento del matrimonio religioso» e delle sue casistiche, vale a dire una fattispecie ben diversa, anzi persino opposta. Passavano però solo poche righe e su quella prima pagina de il Giornale la giornalista tornava sul luogo del misfatto, scrivendo esplicitamente «divorzio breve» come se l’annullamento religioso e il divorzio fossero sinonimi. Continua a leggere