Se l’Occidente spreca ed esaurisce la sua più grande risorsa: l’uomo

419x268

Usa e Giappone, ovvero là dove estremo Oriente ed estremo Occidente si toccano. Come gli estremi di un arco al centro del quale c’è l’Europa.

Qui sotto un video prodotto dall’associazione Oregon Right to Life che mostra con grande efficacia cosa vogliono dire 57 milioni di aborti, quelli che registrati negli Usa dal 1973, data in cui l’aborto è stato appunto legalizzato. Al numero di vite soppresse anno dopo anno corrisponde la scomparsa di uno Stato dell’Unione. Alla fine, è constatabile come in 40 anni è come se gli Usa avessero perso l’intera fascia centrale del Paese, il suo “cuore”. Continua a leggere

Gänswein: Europa silenziosa davanti agli attacchi ai cristiani

gg-a-Einsielden-300x199

Il Prefetto della Casa Pontificia, Monsignor Georg Gänswein ha denunziato questa domenica a Einsiedeln (Svizzera) la mancanza di risposta da parte dei governi agli attacchi che si registrano in tutto il continente contro i cristiani, atti che si moltiplicano da Nord a Sud in tutta l’Europa.

In una conferenza organizzata dalla “Aiuto alla Chiesa che Soffre” svizzera (Kirch im Not) nel convento di Einsiedeln , Monsignor Gänswein ha ricordato gli atti di vandalismo contro le chiese e i simboli cristiani a Roma, in Germania,in Austria, e Ungheria o le discriminazioni nei posti di lavoro in Inghilterra e Norvegia. Secondo il rapporto 2012 dell’Osservatorio contro l’intolleranza e la discriminazione contro i cristiani in Europa (OCIDE), citato dal Prefetto, si sono registrati “soltanto in Svezia 285 delitti contro la religione, 250 contro i cristiani“. Continua a leggere

Democrazia anti-cristiana

img-_innerArt-_manif pour tous

di Riccardo Cascioli

Non solo è inquietante il filo rosso anti-cristiano delle azioni delle attiviste di Femen, ancor più lo è la reazione ostentatamente “morbida” delle forze di polizia nei vari paesi europei teatro delle esibizioni delle donne in topless. Se poi – vedi la Francia – mettiamo a confronto la tolleranza di cui godono gli attacchi delle Femen con l’inaudita violenza usata dalle forze di polizia ai danni dei pacifici dimostranti contro le unioni omosessuali, l’inquietudine diventa allarme.
Il fenomeno è così evidente che il governo francese dovrà rendere ragione della sua disparità di trattamento al Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa. Tale organismo riunisce gli ambasciatori dei 47 paesi che fanno parte del Consiglio d’Europa; esso esercita soprattutto un potere di controllo sugli Stati per quanto riguarda il rispetto della democrazia, dei diritti umani, e dello stato di diritto.  Continua a leggere

L’uso di dare la Comunione in bocca può risalire a Gesù?

788px-Comunione_degli_apostoli,_cella_35

di Nicola Bux

Il Santo Padre (Benedetto XVI), non solo pronunziò il noto discorso del 22 dicembre sull’ interpretazione del concilio ecumenico Vaticano II, che invitava a compiere nel senso della riforma in continuità con la tradizione della Chiesa (Ecclesia semper reformanda), ma lo ha pure messo in pratica nella liturgia. In primis, facendo ricollocare il Crocifisso dinanzi a sè sull’altare, in modo che la preghiera del sacerdote e dei fedeli sia “rivolta al Signore”. Continua a leggere

Filantropia contro l’uomo

Riporto qui di seguito il commento del quotidiano Avvenire a questa notizia (già il titolo dice tutto: “Londra e i Gates alleati per ridurre le nascite”). Commento che condivido totalmente.
 

E la chiamano beneficenza. Il caso delle fondazioni umanitarie che elargiscono ingenti fondi per impedire la nascita di nuovi bambini nei Paesi dove la vita è ancora onorata come un dono e una gioia è tra i più eloquenti paradossi del nostro tempo. Continua a leggere

“Occidente, ti credi ricco, ma sei il più povero di tutti”

imagesCAVBH0IT

“Certe volte, i giornalisti mi hanno domandato: «Dal momento che in India esiste una povertà così grande, come le viene in mente, Madre Teresa, di inviare le sue Sorelle in paesi meno bisognosi?» Per questa domanda tengo sempre pronta a fior di labbra una risposta, che è la seguente: «La povertà dell’Occidente è molto peggio della povertà materiale dell’India. Per quale ragione dovremmo limitare la nostra opera di apostolato a un paese soltanto, quando anche altri ci chiamano? Ripeto: esistono due tipi di povertà. In India vi sono persone che vivono e muoiono in mezzo alla fame. Continua a leggere