Come si diventa santi nella Chiesa cattolica? La canonizzazione e la sua portata giuridica

giovanni paolo II

di Giancarlo Cerrelli

Le tappe per giungere a una canonizzazione sono molteplici. Dall’indagine diocesana al pronunciamento del Papa. Ripasso in vista dell’evento di domenica.

Domenica 27 aprile saranno canonizzati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, due Papi, che con il loro pontificato hanno caratterizzato il secolo XX.

In vista di questo evento eccezionale, è utile esaminare brevemente le disposizioni che disciplinano la canonizzazione dei santi e verificare l’efficacia giuridica che il diritto canonico dà al decreto di canonizzazione.

È da precisare d’esordio, che il codice di diritto canonico del 1983 – a differenza di quello del 1917, che prevedeva una sezione specifica per la disciplina delle cause di beatificazione e canonizzazione – non disciplina direttamente la materia, preferendo fare, al can. 1403, un rinvio, circa la regolamentazione  della canonizzazione dei Servi di Dio, ad una legge pontificia peculiare. Continua a leggere

Servono i miracoli per diventare santi? “L’eccezione” di Giovanni XXIII

1619e919ba

La vastità del culto liturgico già reso al Papa buono e il “santo subito” dei padri del Concilio Vaticano II hanno dispensato Roncalli dal secondo miracolo.
 
Sarebbe bastata la notizia che Giovanni Paolo II diventava ufficialmente santo per la Chiesa insieme a Giovanni XXIII per fare il giro del mondo suscitando l’interesse generale, ma la particolarità che per il “Papa buono” il suo successore Francesco abbia deciso di “soprassedere” sul secondo miracolo prescritto per la canonizzazione ha stimolato ulteriormente la curiosità. Continua a leggere