Legge 194 al vaglio della Consulta: inviolabili i diritti dell’embrione

Qualcosa si muove! Il 20 giugno la Corte Costituzionale esaminerà la legittimità dell’art.4 della L.194 sulle circostanze che giustificano l’aborto. Il caso è stato sollevato dopo la richiesta di una minorenne di abortire senza coinvolgere i genitori. Il giudice di Spoleto ha presentato ricorso alla Consulta citando anche una sentenza della Corte di Giustizia europea, dell’ottobre 2011, che vietava la brevettabilità di procedimenti che comportano la distruzione dell’embrione umano. Continua a leggere…