Nullità matrimoniale: il Vescovo diventa “giudice unico”

Papa-Sacra-Rota

Processi più brevi e gratuiti ma il sacro vincolo coniugale rimane indissolubile: lo stabilisce il motu proprio di papa Francesco

Città del Vaticano, 08 Settembre 2015 (ZENIT.org) Luca Marcolivio |

Il processo di scioglimento per nullità del matrimonio sacramentale non sarà più facile ma più celere. Sarà inoltre il Vescovo diocesano il supremo giudice di tali cause giudiziarie, ferma restando la possibilità di ricorrere alla Rota Romana, rafforzando così il legame tra le Chiese particolari e la Sede di Pietro. Continua a leggere