Buongiorno professore, una lezione vera

12122636_1073638075987658_5543664663116792283_n-225x300

Non sapevo se fare un programma in una scuola vera, con un professore, studenti veri, sarebbe stata una buona idea. E poi, l’ora di religione! La più bistrattata, criticata, elusa, “bucata”, strumentalizzata, poco “alternativa”, o invece la più alternativa, l’unica vera alternativa? La scommessa sul prof. Monda è già vinta: conosco lo scrittore, l’intellettuale, il maestro, senza che queste tre parole risultino polverose, pompose e respingenti. Perché non coprono la persona, il padre, l’amico, senza finzioni, senza forzature. Non nascondono la passione per l’educazione, che è il mestiere più bello del mondo, quello a cui tutti siamo chiamati, sempre. La passione per la ricerca, che non è un mestiere, ma la più universale e perenne delle condizioni umane. Il gusto per la conoscenza, la curiosità, l’apertura al dialogo, insieme alla coscienza e alla gratitudine per un’identità ricevuta in dono, e poi scelta. Non vietano l’allegria, l’arrendevolezza senza rese, la cordialità, l’attenzione vera ad ogni sguardo e voce, non in quanto suoi “allievi”, ma in quanto nomi e storie da incontrare perchè crescano, per tirar fuori in loro la golosità di una vita piena, e l’intuizione che ogni ora ha un significato, e che un destino buono è stato preparato per noi. Continua a leggere

La Divina Commedia spiegata da Nembrini: su Tv2000 arriva “El Dante”

20150402_franco_nembrini_el_dante

Lunedì 13 aprile su Tv2000 parte “El Dante”, quattro lezioni dedicate alla vita e alle opere del padre della lingua italiana. L’emittente le propone in prima serata per quattro lunedì consecutivi non solo per rendere omaggio al sommo poeta a 750 anni dalla sua nascita ma per consolidare una proposta televisiva attenta ai temi dell’educazione e della cultura, una sfida alle leggi del piccolo schermo.

Dopo “La Classe”, il reality condotto da Marco Presta sull’abbandono scolastico, dopo il ciclo di film dedicato ai classici della letteratura, “El Dante” viene proposto al grande pubblico come ulteriore occasione di incontro con la cultura più alta, quella che sa incantare chiunque abbia curiosità e desiderio. Continua a leggere

“Risvegliate le parole ed aprite alla cultura dell’incontro”

safe_image

Ricevendo in udienza i dirigenti e i dipendenti di TV2000, papa Francesco mette in guardia dai rischi dei “luoghi comuni”, della “disinformazione” e dell'”allarmismo catastrofico”.
 
Citta’ del Vaticano, 15 Dicembre 2014 (Zenit.org) Luca Marcolivio
 
Un discorso forte in cui il Santo Padre ha spezzato una lancia in favore della buona informazione, quella che non calunnia e che non diffama ma che, piuttosto, promuove la “cultura dell’incontro”.

Ricevendo stamattina in udienza i dirigenti, i dipendenti e gli operatori di TV2000, papa Francesco ha esordito con espressioni di scherzoso affetto, scusandosi per il ritardo: “un’udienza, si dice, mezz’oretta, ma poi sono 40 minuti, l’altra lo stesso, e così il conto lo pagate voi…”. Continua a leggere

“I militi ignoti della fede”. Pupi Avati porta in tv i martiri cristiani dell’Europa comunista

popieluszko1

Da Popieluszko al cardinal Mindszenty, da don Findysz al vescovo Ploscaru: 14 documentari su Tv2000 raccontano la Chiesa dell’Est negli anni della cortina e di Giovanni Paolo II.
 
Le omelie di padre Popieluszko, il carcere del cardinale Mindszenty, le lettere di don Ladislao Findysz. Le vite dei martiri cristiani dell’Est Europa risplendono tra le pagine grigie della storia sovietica del secondo dopoguerra, assieme alle tante vicende sconosciute dei «militi ignoti della grande causa di Dio» (così li definì papa Wojtyla): suore, frati e laici di cui poco si è sempre saputo, ma che, con la loro fede, hanno permesso alla Chiesa di rimanere in vita al di là della cortina. A tutti loro è dedicato il ciclo di documentari in onda da questa sera 8 novembre su Tv2000. La serie, intitolata proprio I militi ignoti della fede, è ideata dal giornalista Lorenzo Fazzini e realizzata niente meno che dal regista Pupi Avati: 14 puntate da un’ora ciascuna che saranno trasmesse ogni venerdì in prima serata, più altre 14 in programma per il 2014. Continua a leggere