“E ora, nella vecchiaia e nella canizie, Dio, non abbandonarmi…”

Foto esclusiva del Settimanale "Oggi"

Foto esclusiva del Settimanale “Oggi”

Le foto che circolano in questi giorni, che ritraggono il Papa emerito che cammina con l’aiuto del deambulatore, hanno suscitato in ciascuno sentimenti di commozione e tenerezza e (non neghiamolo) certi stralci di tristezza. Ma del resto il nostro amatissimo Benedetto ha 87 anni ed è normale per la sua età ricorrere a strumenti di ausilio che gli possano permettere di muoversi più agevolmente.

Indubbiamente le immagini ritraggono un uomo anziano, ma non triste. Anzi, stupisce la grande serenità della famiglia pontificia e dello stesso Papa. Perché? La chiave di tutto si trova in un discorso che lo stesso Benedetto XVI, pochi mesi prima dalla rinuncia al Pontificato, fece durante la visita alla casa-famiglia “Viva gli anziani” a Roma. Riporto alcuni passi molto belli: Continua a leggere

Il buon vino della vecchiaia

vallierp

Un bellissimo articolo scritto dall’amico Stefano Chiappalone

(dal sito Comunità Ambrosiana)
 
I due Vegliardi

Sulla terrazza di un ristorante affacciato su un lago, contemplo a pochi metri di distanza l’uno dall’altro, un’inedito adattamento della contemplazione ignaziana dei Due Stendardi, che potremmo definire i Due Vegliardi. Alla mia sinistra c’è una non più giovane coppia in cui vediamo riflessa quell’estetica dei comportamenti che siamo soliti definire “buone maniere”. Intendo maniere senza manierismi né smancerie, semplicemente lo specchio di una società ordinata. Ben vestiti, sia pure senza ricercatezze, dai modi gentili e delicati, ma senza sofismi. Continua a leggere